Water Chiller


Il water chiller è un sistema di raffreddamento ibrido, usato in ambito elettronico, che combina un semplice raffreddamento a liquido con uno scambiatore di fase, garantendo un potere dissipante maggiore rispetto ai sistemi convenzionali. Il mio punto di partenza per la realizzazione è stato un granitore dismesso a cui ho apportato le dovute modifiche facendolo tornare funzionante e adattandolo alle mie esigenze. Ho quindi fatto in modo che lo scambiatore di fase del granitore raffreddasse l'acqua e che questa raggiungesse il blocco dissipante grazie ad una normale pompa per fluidi.

A questo punto ho sviluppato una scheda elettronica e il relativo software per il controllo e il monitoraggio delle temperature. Ho previsto 4 modalità di funzionamento : -Modalità OC , nella quale si ottengono le migliori prestazioni dissipanti; -Modalità Risparmio energetico, in cui la temperautura oscilla da un minimo di 40° a un massimo di 60°; -Modalità automatica, che determina l'autoregolazione del chiller, tramite le letture dei sensori di umidità e temperatura esterni, in modo da ottenere la temperatura più bassa evitando però la formazione di condensa; -Modalità manuale, in cui si possono impostare manualmente le temperature minime e massime. Le varie temperature (in/out acqua, aria in prossimità del wb, water block) vengono visualizzate su un lcd e la presenza di 3 pulsanti permette di selezionare le varie modalità e settare le temperature. 

Infine ho assemblato la parte elettronica e quella idraulica assicurando la coibentazione di tutto il sistema tramite la schiuma espansa onde evitare la formazione di condensa all'interno del macchinario. Successivamente mi sono occupato della parte estetica realizzando la scocca esterna.


Previous Next